Vai direttamente ai contenuti

Spedizione gratuita sopra €80

Il sesso anale può far male?

Il sesso anale è un’attività sessuale che, nel corso degli anni, ha raccolto numerosi miti e malintesi. Uno dei più comuni è la convinzione che debba essere necessariamente doloroso, almeno...

Il sesso anale è un’attività sessuale che, nel corso degli anni, ha raccolto numerosi miti e malintesi. Uno dei più comuni è la convinzione che debba essere necessariamente doloroso, almeno durante le prime volte. Tuttavia, con la giusta preparazione e comprensione, il sesso anale può essere un’esperienza piacevole e priva di dolore per entrambi i partner.

Quindi no, il sesso anale non dovrebbe farti male in qualsiasi senso. Se stia sentendo dolore vuol dire che dovresti prepararti prima di farlo. Adesso vediamo come farlo nem modo giusto!

Cosa fare quando il sesso anale fa male?

1. Usa più lubrificante

Il primo passo verso una pratica anale piacevole e sicura è l’uso abbondante di lubrificante. La zona anale non ha la capacità naturale di lubrificarsi come altre parti del corpo coinvolte in attività sessuali, rendendo il lubrificante un must-have per evitare attrito e disagio.

Per andare sul sicuro scegli silicone a base d’acqua e non pagare troppo. I lubrificanti del supermercato hanno un costo sicuramente troppo alto per quello che offrono. Noi consigliamo X-Lube con cui puoi creare oltre 20 litri di lubrificante con una sola bottiglia della polverina.

2. Crea un Ambiente Rilassato e Caldo

La tensione e l’ansia possono rendere il sesso anale doloroso. Per questo, è essenziale creare un ambiente che promuova il rilassamento. Un luogo caldo e privato, dove ci si sente sicuri e a proprio agio, aiuta i muscoli a rilassarsi e facilita un’esperienza più gradevole. Prenditi il tuo tempo, concentrandoti sulla respirazione e sul rilassamento dei muscoli.

Non sottovalutare l’effetto della temperatura – i nostri muscoli, anche quelli dell’ano e del retto reagiscono alle temperature e una stanza troppo fredda può causarti disagio.

Assicurati che durante la penetrazione anale respiri bene. Puoi provare diverse tecniche di respiro usate nello yoga.

3. Ascolta il Tuo Corpo

L’uso di prodotti che annullano la sensazione di dolore può essere controproducente. Il dolore è un segnale importante che il corpo invia quando qualcosa non va, e ignorarlo può portare a lesioni o disagi. Invece di cercare di sopprimere il dolore, è fondamentale procedere con cautela, ascoltando i segnali del corpo e comunicando apertamente con il partner.

Quindi salta i lubrificanti che diminuiscono il dolore oppure il popper. Non valgono la pena di non poter fare sesso anale per una settimana.

4. Preparati in Modo Graduale

L’introduzione di un plug anale prima del sesso anale può essere un ottimo modo per preparare il corpo. Questo aiuta ad allargare delicatamente e gradualmente l’ano, rendendo più confortevole l’inserimento successivo. Iniziare con dimensioni piccole e aumentare lentamente può facilitare l’adattamento del corpo e migliorare l’esperienza complessiva.

In conclusione, il sesso anale non deve essere doloroso. Con la preparazione adeguata, una comunicazione aperta e il rispetto dei limiti personali, può essere un’esperienza piacevole e gratificante. Ricorda sempre l’importanza del consenso e della sicurezza in ogni attività sessuale. Parla con il tuo partner, procedi con cautela e, soprattutto, goditi il viaggio alla scoperta del piacere condiviso.

selezionare le opzioni