Vai direttamente ai contenuti

Spedizione gratuita sopra €80

Come sto a cena fuori con il plug anale: tutto che devi sapere

Sei nel pieno di un allenamento anale e ti senti prontə ad allungare le tue sessioni di gioco e integrarle nella tua quotidianità? Sei in una relazione D/s (dominazione-sottomissione) e la...

Sei nel pieno di un allenamento anale e ti senti prontə ad allungare le tue sessioni di gioco e integrarle nella tua quotidianità? Sei in una relazione D/s (dominazione-sottomissione) e la tua domme ti ha ordinato di andare a lavoro con il plug in culo?

Indossare un plug anale per diverse ore si può, con alcune accortezze.

Qualunque sia la tua motivazione, il consenso degli esperti è che sia possibile indossare un plug per una decina di ore senza necessariamente causare danni. La regola aurea è comunque di monitorare i segnali del proprio corpo e di fare una pausa o interrompersi nel caso si percepisca del disagio.

Andiamo più nel dettaglio…

PREPARAZIONE

Prima di poter indossare un plug per un paio di ore, dovresti accertarti di essere completamente a tuo agio con sessioni più brevi (di 10, 20 o 30 minuti). Progredisci gradualmente, tenendo il plug per periodi crescenti di volta in volta.

Ti consiglio poi di fare un po’ di attenzione alla dieta dei giorni precedenti e di ridurre il consumo di alcol, zuccheri e bevande gassate. Ricordati anche di idratarti a dovere!

 IL PLUG PERFETTO

Il plug perfetto è un plug che si incastra confortevolmente tra le tue natiche, che non esercita troppa pressione indesiderata, e che non causa alcun discomfort. Soprattutto, deve essere di silicone platinico. Solo questo materiale ti garantisce la massima riduzione dei rischi associati a questa pratica, essendo sufficientemente morbido e atossico anche per contatti prolungati con il corpo. Plug in vetro o in metallo, per quanto sicuri per il corpo (a differenza di materiali porosi come silicone di provenienza e qualità non specificate, o PVC), risultano troppo rigidi per essere indossati per più di qualche minuto.

È anche importante che il plug rispetti alcune regole di progettazione: la base deve essere ampia e di un diametro maggiore rispetto al diametro massimo della parte inseribile, per evitare che possa essere risucchiata e restare intrappolata dentro. Il Grip di Topped Toys è un esempio di design fatto bene, perché la base è molto larga. Il collo del toy sarà invece più sottile, e le labbra del tuo ano lo abbracceranno morbidamente.

Un’eccezione

Alcuni toys hanno una base non così tanto ampia, ma dotata di due piedini leggermente incurvati, pensati per aggrapparsi al tuo culo e restare in posizione. Un esempio è il Gape Keeper. Anche questo è un ottimo design.

 LUBRIFICANTE

Come il materiale, anche il lubrificante è un must! In particolare, dovrebbe trattarsi di un lubrificante a base d’acqua e dovresti riapplicarlo più volte durante la sessione. È vero che rispetto al lubrificante di silicone quello acquoso tenderà ad asciugarsi più spesso, ma il lubrificante di silicone lascia macchie quasi impossibili da pulire e soprattutto non è compatibile con i toys in silicone.

Il lubrificante è l’antidoto all’irritazione. Usalo in quantità generose sia sul plug che sul tuo ano, sia per inserire il toy che per estrarlo.

Ma il lubrificante non serve unicamente per tirare fuori o spingere dentro il plug: un ano e un toy ben lubrificati ti aiuteranno anche ad annullare qualsiasi discomfort che potresti provare nel momento in cui il plug si muove morbidamente dentro di te, in risposta ai tuoi stessi movimenti mentre svolgi le tue attività.

Un consiglio kinky

Scegli un lubrificante in polvere come X-lube che, oltre ad essere l’opzione più economica, ti permette di regolare il grado di viscosità del tuo lubrificante a base acquosa.

 BREVI PAUSE

Brevi pause durante una sessione di uso prolungato di un plug servono innanzitutto per poter riapplicare il lubrificante, ma è possibile che indossando così a lungo un plug tu possa sentire il bisogno di andare al bagno. Questo è normale! Il butt plug può generare movimenti peristaltici, per cui niente imbarazzo e accertati giusto di avere un bagno a portata di mano quando allunghi le tue sessioni.

 LE PRIME VOLTE

Soprattutto le prime volte, parti da obiettivi piccoli e raggiungibili, al di poco sopra di ciò a cui sei già abituatə.

Se provi dei fastidi o dolori, interrompi in qualsiasi momento, a prescindere da quanto lontano (o vicino) sia il tuo obiettivo. Se esci di casa con il plug, porta con te un sacchetto di plastica sigillabile così da poterlo trasportare senza problemi.

 MA COME TI VESTI?

Ad alcune persone, piace proprio che il plug si veda attraverso i pantaloni. Un po’ come per la gabbietta per il pene, può esserci qualcosa di eccitante nella fantasia che qualcuno possa accorgersene, vuoi per esibizionismo o per dinamiche di umiliazione.

Diversi plug possono essere più o meno visibili, a seconda della taglia e del modello. Molti esemplari di Topped Toys sono pensati proprio per adattarsi al meglio al tuo corpo e non risultare troppo evidenti.

Al di là della visibilità, l’abbigliamento che indossi potrebbe aiutarti anche a mantenere il plug al suo posto. In particolare, un perizoma sufficientemente elastico e resistente può premere sulla base del toy trattenendolo da movimenti indesiderati.

 AFTERCARE

Dopo ore di stimolazione anale, è probabile che avrai bisogno di un po’ di relax per alleviare qualsiasi tensione e permettere ai tuoi muscoli di riposare. Puoi fare un bagno caldo o chiedere a un partner di farti un bel massaggio lenitivo.

 AVVERTENZE

In generale, è consigliato indossare un plug per delle mezz’ora circa, ma non è assolutamente proibita la possibilità di estendere il gioco a sessioni più lunghe, come abbiamo descritto in questo articolo. Ascolta sempre il tuo corpo, non lesinare sul lubrificante, procedi gradualmente e non pensarci due volte ad interromperti se provi fastidio o dolore. Non vuoi certo che lo sfintere o i tessuti rettali si infiammino!

 

E ora… plug in una mano, lubrificante nell’altra, e buon divertimento!

 

selezionare le opzioni