Vai direttamente ai contenuti

Spedizione gratuita sopra €80

Guida Completa al Fisting Anale

Il fisting, insieme ai watersports, è una pratica estrema molto più comune di quanto si potrebbe pensare. Sono tante le persone che ricevono le onde di piacere che offre una...

Il fisting, insieme ai watersports, è una pratica estrema molto più comune di quanto si potrebbe pensare. Sono tante le persone che ricevono le onde di piacere che offre una mano dentro di noi. Per fortuna, l’impressione del fisting sta cambiando e la pratica viene via via vista come meno 'strana' e più interessante.

Questa guida serve non tanto a convincerti a fare il fisting anale. Pensiamo che il piacere ce la farà da solo. Noi vogliamo aiutarti a praticare il fisting in modo piacevole, sicuro e divertente.

Ma come si fa a cominciare? Dove si comincia? Il primo passo è sempre quello di capire le basi e approcciare la pratica con fiducia e consapevolezza. Ti spiegheremo cosa fare prima della tua prima prova, come prepararti una volta che vorrai testarti, cosa fare per pratica in sicurezza. Ovviamente dobbiamo anche capire un po’ l’anatomia del culo per poterlo stimolare al meglio!

Come funziona il fisting anale?

Per essere dirett*, è una pratica di stimolazione sessuale intensa che coinvolge l'inserimento della mano e talvolta dell'avambraccio nell'ano. Per dir poco questa forma di intimità richiede fiducia, comunicazione e una preparazione adeguata per essere sicura ed eccitante. Una volta che c’è questa base, il fisting offre delle vere e proprie onde di piacere abbastanza stravolgenti per farti tornare con ancora più voglia di farlo.

In generale il fisting può avere tanti livelli e tante persone sono spaventate dalle scene che vedono nei film porno in cui a un ragazzo viene infilato molto più dell’avambraccio. Non è necessario raggiungere queste profondità e poche persone lo fanno. Il fisting anale è solo una mano nel culo, niente altro.

L'Allenamento Anale, noto anche come Hole Training

Ancora prima di cominciare a pensare di metterci una mano dobbiamo assicurarci che il tuo culo abbia abbastanza spazio per ospitare un oggetto di queste dimensioni. L’allenamento anale non è altro che usare i giocattoli per allargarti abbastanza da prendere un dildo o plug più grandi (o una mano).

Il tuo primo passo non dovrebbe essere quello di prepararti con il dildo o plug più lunghi che trovi. All’inizio prenderai solo la mano e quindi il “problema” più importante sarà la larghezza. Per cominciare ad allargarti puoi trovare il Gape Keeper perfetto per te. Questi plug sono stupendi per creare spazio e sono il tuo treno ad alta velocità verso un pugno.

Se vuoi leggere di più sull’allenamento abbiamo preparato un’articolo proprio su questo tema!

La Preparazione al Fisting Anale

Adesso che i nostri culi sono ben allargati possiamo pensare ai prossimi passi verso il fisting anale. In questa sezione ti diremo come puoi prepararti al meglio per la tua prima sessione! Per dire la verità unghie limatissime, guanti, lubrificante in quantità sufficiente e, preferibilmente, di un tipo particolarmente scivoloso sono la base che ti permetterà di perderti in ogni centimetro che esplorerà la mano, invece di pensare ad altro.

La Dieta

La dieta è molto importante per qualsiasi gioco anale. Se stai già prendendo la fibra puoi saltare questa sezione. Se invece non sai cosa sia, con la fibra intendiamo pastiglie (o una polvere) che aiutano a prepararti assicurandosi che il materiale sarà solido e non in troppi pezzi. Se anche prendendo la fibra stai avendo dei problemi con la pulizia potrebbe essere il caso che stai mangiando troppe verdure con contenuti non digeribile come il mais, ma attenzione perché questo è un tema abbastanza grande per un altro articolo.

La Pulizia e la Doccia Anale

Prima della tua sessione probabilmente vorrai pulirti per non dover fidarti del tuo intestino. Il processo della pulizia per il fisting anale è più lungo di quello per il sesso anale in generale, ma quando stai cominciando non devi dare ascolto a tutti i metodi avanzati che usando tantissima acqua.

Infatti finché non vai oltre il colon basta pulirti come se ti stessi preparando per un giocattolo grande. Abbiamo preparato una guida separata sulla pulizia per darti tutte le informazioni di cui avresti bisogno.

Il lubrificante

Se ti stai già allenando per il fisting probabilmente hai in mente un lubrificante scivoloso che ti piace. Se invece non ce l’hai il nostro consiglio è X-lube, un lubrificante in polvere strascivoloso e premium ma a costo basso. È la migliore opzione per il fisting visto che non contiene zuccheri che questi possono portare guai.

Le Regole e la Sicurezza del Fisting Anale

La penetrazione in sicurezza è la chiave. Inizia lentamente, con un dito, poi gradualmente aumenta, ascoltando sempre il partner. Se c'è dolore o disagio, fermati. È importante usare i guanti per una maggiore igiene e per evitare graffi. Inoltre, non passare dal fisting anale a vaginale o orale senza cambiare il guanto, per prevenire la trasmissione di batteri.

Consenso dell’Altra Persona

È essenziale ottenere il consenso informato e entusiasta del partner. Comunicare apertamente sulle proprie esperienze, limiti e desideri è fondamentale. Tutt* abbiamo visto dei bei video su Twitter col fisting, ma prendi il tempo per parlarne con l’altra persona per assicurarti che siete sullo stesso livello.

Il Fisting da Soli

È assolutamente possibile praticare il fisting in solitaria e ricevere tantissimo piacere. Non hai bisogno di un’altra persona per imparare, basta informarti prima di cominciare e ascoltare il tuo corpo! Non tutte le persone riescono a raggiungere il culo con la mano, in questi casi consigliamo i nostri toys per il fisting che raggiungono dimensioni anche molto più grandi di una mano!

L’Esplorazione in Compagnia

Se invece preferisci praticare il fisting con un altra persona, stupendo! Non c’è una cosa migliore che guardarsi negli occhi durante una pratica così intensa. Un piccolo avvertimento da parte nostra: per un principiante, il fisting è meglio praticarlo quando l'altra persona ha esperienza. Se decidi di andare avanti con un(a) partner inesperto/a, procedi molto lentamente e leggi ciò che è disponibile online sull'argomento, inclusa la prospettiva del partner attivo, poiché probabilmente dovrai educare anche loro. Non limitarti a guardare i video porno; ci sono tantissimi materiali su internet che possono aiutarti!

Ricordati che la comunicazione è la chiave del sesso, questo punto non cambia col fisting. Durante le prove e anche quando avrai tanta esperienza, i messaggi che darai alla parte attiva ti serviranno per ricevere più piacere ma anche di fare sesso in sicurezza

Le Unghie

Se stai per fare fisting con un'altra persona non farli solo tagliare le unghie. Consigliamo vivamente di limarle per garantire la levigatezza. Un angolo o una protuberanza molto piccoli, solitamente insignificanti, su un'unghia possono essere molto dolorosi se colpiscono in modo sbagliato il tessuto all'interno del culo quando quest'ultimo è già molto allargato.

Se invece non potete farlo o stai praticando con una persona non disposta a limare le unghie, potete usare guanti per proteggerti nella stessa maniera.

I Guanti

I guanti non sono sempre necessari e c'è a chi rovinano la parte estetica del fisting, ma praticando con persone sempre diverse e in pubblico, i guanti possono essere molto utili. Nota che i guanti hanno tre scopi: proteggono le tue parti sensibili dalle unghie, ti proteggono dal rischio di contrarre batteri dalle mani, e proteggono le mani dal scoprire che, ops, il tuo interno non era pulito come speravi. Il che, secondo l'esperienza, accade più spesso durante il fisting, anche a chi non succede mai durante il rapporto sessuale.

L'Anatomia del Fisting Sicuro

È ora di una lezione di anatomia, per quanto possa sembrare poco attraente in un contesto sessuale, è molto importante cosa stiamo toccando e allargando anche per stimolarlo meglio! Credici, la stimolazione che può offrire un top che sa dove sono i "bottoni" giusti è ciò che rende tanti bottom amanti del fisting anale.

L'Ano

La regione anale ha uno spessore di circa 2,5-5 cm, dopo di che si entra nel retto che è profondo circa 12,5 cm. Superato questo punto, si lascia il retto ed si entra nel colon. Questo è il punto profondo che i ragazzi con un pene grande colpiscono in alcuni partner, provocando in loro una felicità spasmodica o un dolore terribile. È collegato a circa un angolo di 70 gradi dal colon sigmoideo e può essere raddrizzato insieme al colon sigmoideo.

Il Colon

Il colon sigmoideo è curvo e attaccato da tessuti e muscoli molto flessibili alla cavità addominale ed è capace di essere delicatamente spostato in una certa misura, e ciò avviene anche naturalmente durante la defecazione. Alcuni uomini trovano questa esperienza incredibilmente piacevole, altri la trovano distintamente scomoda. Se riesci a raddrizzare il colon sigmoideo, puoi poi seguire il colon discendente fino al colon trasverso.

Qui le cose diventano molto più delicate ma c'è chi non si ferma solo all'avambraccio e noi crediamo che se le persone lo fanno, ci dovrebbe essere più informazione su come farlo bene. Anche questa parte è attaccata abbastanza flessibilmente all'addome. È possibile muovere delicatamente la mano nel colon trasverso e praticamente inserire il gomito ad un angolo di 90 gradi e andare quasi fino alla profondità della spalla. C'è da dire che prima di provare queste profondità dovresti avere anni di esperienza e farlo con una persona altrettanto esperta. In generale è molto più sicuro giocare con la larghezza del retto e praticare il punching oppure il fisting doppio invece di un inserimento così profondo.

Adesso che sappiamo un pochino di più su come funziona il nostro culo possiamo procedere alla parte piacevole: il fisting vero e proprio!

Cominciamo!

Durante il fisting anale ci sono tre verità universali: il respiro è tutto, il lubrificante non è mai troppo e meglio prenderci 30 minuti che 10 a fare la stessa cosa.

Il respiro

Durante tutto il processo è veramente importante respirare profondamente. Il respiro ti aiuterà a rilassare i muscoli ed è proprio questo che ci permette di mettere una mano dentro dei nostri culi. Una stimolazione piacevole sarà possibile solo se ti rilassi e permetti che il tuo corpo si allarghi. Per questo devi respirare profondamente e più lentamente. Adesso sai perché tante persone raccomandano lo yoga per chi vuole fare il fisting anale!

Il Lubrificante

Comincia inserendo tanto lubrificante all'interno del culo. Se vuoi puoi aiutarti con una siringa per la lubrificazione oppure puoi inserire il beccuccio della bottiglia del lubrificante e premere la bottiglia per inserire il lubrificante. Se vai con la seconda opzione ricordati di aspettare un secondo prima di premere per lasciare che l'aria all'interno della bottiglia si sposta e che non sia inserita insieme al lubrificante.

La Prima Mano Dentro di Te

Quando cominci una sessione di fisting anale, lascia almeno 20 minuti per rilassarti con un plug o un bel dildo. Così comincerai a rilassarti e la parte dell'inserimento della mano andrà molto più facilmente.

Adesso che abbiamo una base solida e abbiamo un culo preparato possiamo cominciare con questa pratica meravigliosa. Comincia a lubrificare la mano (la tua o quella dell'altra persona) e una volta sarà colma di lubrificante, inserisci le dita. Puoi cominciare con due e inserirne sempre di più oppure puoi cominciare subito da quattro dita (senza il pollice).

Una volta le dita saranno dentro puoi cominciare ad aggiungere il pollice per allargare l'ano dal lato opposto. In questo momento è importante che la mano sia piegata nella forma di un'anatra, quindi tutte le dita devono puntare nella stessa direzione come un freccia. In questo modo riduci le dimensioni della mano per l'inserimento.

Consiglio kinky: Non sottovalutare l'aumento di dilatazione che stai chiedendo per "solo un po' di più". Passare da un dito a due, poi a tre, poi a quattro è un passo sempre più grande. Da quattro dita a un'intera mano è un salto più grande che da 1 a 4. Man mano che sei allargato, il diametro aumenta lentamente, ma la circonferenza del muscolo sfintere aumenta più di tre volte più velocemente. Prenditi il tuo tempo e non affrettarti: quel muscolo ha trascorso tutta la tua vita a essere stretto e per lo più immobile, e ora stai cercando di farlo fare lo yoga.

Le nocche

La tua prima sfida saranno le nocche della mano. Prima di inserirle ritira un po' la mano e aggiungi ancora del lubrificante. Adesso dovete sincronizzare i vostri movimenti. Prendi un respiro profondo. Adesso mentre tu spingi la mano fuori con i muscoli del retto e espiri l'aria, l'altra persona deve lentamente e delicatamente spingere. Una volta finisci il tuo espiro potresti sentire che la sensazione è troppo forte. Va benissimo! Basta chiedere l'altra persona di ritirare la mano e potete riprovare dopo qualche secondo. La chiave del fisting è la ripetizione. Meglio fare questo passo tantissime volte per 30 minuti che farlo in 10 minuti e sentire dolore.

Una volta avrete passato le nocche fermatevi per fare una pausa con la mano sempre dentro. Lascia che il tuo corpo si rilassi e abitui alla nuova sensazione. Ricordati di respirare profondamente durante la penetrazione e presta attenzione a quello che senti. Se la sensazione è troppo forte, quasi stravolgente, e non vuoi continuare, puoi tranquillamente dirlo. Il lavoro che hai fatto finora ti aiuterà tantissimo durante la prossima prova!

La nocca del pollice

Se invece non vedi l'ora di aumentare ancora le onde di piacere e vorresti chiedere il top di spingere l'intero avambraccio dentro di te, possiamo procedere! Adesso arriva la seconda sfida – la nocca del pollice. Questa parte di solito è più difficile perché stai affrontando sia le sensazioni delle dita già dentro di te che l'allargamento dell'ano che porta lo spessore di questa parte della mano.

La prima cosa da fare è aggiungere ancora un pochino del lubrificante – come abbiamo detto, non è mai abbastanza! Poi per prepararti alla parte più grande della mano dovresti rilassarti ancora. Un modo stupendo di farlo è girare la mano dentro di te. Questo passo è difficile se stai facendo il fisting in solitaria e quindi ti consigliamo di fare una piccola pausa con un plug prima di procedere per rilassarti ancora di più. Se invece hai un'altra persona con te chiedila di girare la mano molto lentamente. Solo tu saprai che angolo della pano preferisci e questo ti aiuterà a inserire la nocca del pollice con più facilità. Quando la mano gira le dita dentro di te stimoleranno tante parti del tuo retto quindi preparati a una sensazione stravolgente!

Se ti senti di procedere la procedura è la stessa della parte prima. Una volta che avrai scelto l'angolo della mano che ti piace di più, respira, spingi fuori la mano e procedi tranquillamente e senza fretta.

L'intera mano

Una volta tutta la mano sarà dentro di te comincerai a sentire una sensazione molto forte di riempimento. Congratulazioni, ce l'hai fatta! È assolutamente normale di dover chiedere all'altra persona di ritirare la mano perché le sensazione sono troppo forti. Se hai bisogno di fare una pausa, falla.

È ugualmente normale fermarti qui. Ti assicuriamo che il giorno dopo il tuo culo sarà ancora più pronto a ospitare una mano ed è molto meglio riposare dopo passi enormi come la prima mano dentro di te.

Non preoccuparti se, dopo il tuo primo successo, i tentativi successivi sembrano più difficili. Quanto puoi allargarti dipende dalla disponibilità del tuo corpo e alcuni giorni il tuo limite è leggermente inferiore rispetto ad altri. Continua a praticare e in poco tempo starai pensando di aggiungere una seconda mano. È allora che inizia il vero divertimento...

Da questo punto conosci le regole e puoi cominciare a esplorare! Puoi cominciare ad allenarti per la profondità, per prendere una mano insieme a un pene o un giocattolo, per fare il fisting doppio oppure puoi fermarti qui. La tua sessualità va esplorata secondo le tue regole!

Alcune considerazioni

Il dolore e i poppers

Forse hai notato che abbiamo descritto l'intero processo e non abbiamo mai menzionato il dolore. Questo è perché il fisting fatto bene con la preparazione giusta e una penetrazione lenta e consapevole non causa nessun dolore. Se stai sentendo dolore in qualsiasi momento, fermati e fatti una pausa. Qualsiasi dolore che senti ti comunica che stai andando oltre quello che il tuo corpo può sopportare. Il dolore è un messaggio, non una cosa da ignorare.

Per lo stesso motivo non consigliamo di usare i poppers. Sappiamo che c'è chi lo usa perché solo l'idea di una sostanza che ci rende più apert* li eccita, ma se lo usi perché non riesci a sopportare il gioco anale, ci sono altre cose da fare come la lubrificazione, la preparazione coi sex toys, la posizione giusta e la velocità dell'inserimento. Non siamo d'accordo che i poppers sono la chiave per il fisting e nella nostra esperienza le sensazioni meravigliose sono molto meno vivide quando la stimolazione viene "annegata" dalla sostanza.

Cosa Fare Dopo il Fisting?

Dopo il fisting, è importante prendersi cura dell'ano per prevenire irritazioni o lesioni. Restare idratati, usare creme se necessario, e monitorare qualsiasi segno di dolore o sangue. Se si verificano sintomi preoccupanti, è consigliabile consultare una persona con esperta. Di solito si consiglia di contattare una dottoressa o un dottore, questo è vero, ma sappiamo che in realtà ci sono poche persone del personale medico preparate a parlare del sesso anale e dei kink. Nonostante ciò se senti che il dolore va oltre una semplice irritazione, dovresti contattare una struttura medica.

Dove Puoi Sapere di Più sul Fisting?

Per approfondire, considera di consultare risorse affidabili online, partecipare a workshop o seminari su pratiche sessuali sicure, o parlare con un professionista della salute sessuale.

Noi siamo sempre apert* a risponderti alle tue domande e dubbi, se invece preferisci ascoltare ti consigliamo il podcast Such FFun che puoi trovare su tante piattaforme. È in inglese ma fornisce contenuti anche molto avanzati e tantissimi punti di vista che sicuramente aiuteranno nella tua esplorazione del fisting anale!

selezionare le opzioni