Vai direttamente ai contenuti

Spedizione gratuita sopra €80

Usare l'Olio di Cocco come Lubrificante

L’olio di cocco è tra quelli prodotti casalinghi che a volte ci fanno pensare: ma non è che mi serva a letto? Ma si può? La risposta veloce è sì...

L’olio di cocco è tra quelli prodotti casalinghi che a volte ci fanno pensare: ma non è che mi serva a letto? Ma si può? La risposta veloce è sì (non è stata difficile, eh?)

Ma adesso approfondiamo, diciamo quando si può usare e quando invece no.

Quando conviene usare l’olio di cocco?

Chiariamo subito: non è un lubrificante per tutte le persone e tutte le occasioni. Non lo puoi portare in vacanza senza difficoltà per la sua consistenza, non lo puoi usare in ogni momento perché non è adatto a tutto e non è adatto ai preservativi (almeno che non trovi quelli di poliuretano o nitrile).

Quindi quando serve?

Per una vagina sensibile

Se hai una vagina o vulva sensibile e ogni lubrificante che provi ti dà fastidio, ti irrita la pelle e non riesci a trovare il prodotto giusto, l’olio di cocco potrebbe offrirti la soluzione giusta. Infatti sono tante le persone che lo usano ogni volta che fanno sesso!

Per strofinarti

Se durante il sesso strofini il tuo corpo contro quella dell’altra persona (oppure contro un oggetto) potrebbe darsi che la tua pelle diventi più sensibile. L’olio di cocco sarebbe un liquido molto utile da mettere sui fianchi, cosce interne, pance o regioni pubiche per limitare l’effetto dell’attrito e anche idratare la tua pelle.

Per chi vuole un po’ d’attrito

L’olio di cocco anche essendo un possibile lubrificante non è troppo denso e quindi non rimuove la sensazione d’attrito del sex toy oppure del pene dal tuo rapporto. Quindi se ti piace questa sensazione, prova con una piccola quantità.

Quando non fai il sesso anale

L’olio di cocco non è la scelta giusta come lubrificante anale. Non è abbastanza denso per essere introdotto facilmente e può scappare se stai usando un plug. Se stai cercando un lubrificante anale, prova il lubrificante migliore per questo scopo: X-Lube.

Lubrificante in polvere

PRODOTTO MIGLIORE PER TE

Prodotto

VAI AL PRODOTTO

Che sensazione dà l’olio di cocco?

L’olio non è un lubrificante molto forte. Col caldo del tuo corpo, l’olio diventerà più liquido e quindi non creerà una barriera tra le superfici. Per questo è più simile alla sensazione di olio d’oliva invece dei lubrificanti a base d’acqua che conosciamo bene.

Si può usare l'olio con i preservativi?

Di solito no. L’olio di cocco è un possibile lubrificante ma non vuol dire che non interagisca con vari materiali. La maggior parte dei preservativi è fatta di lattice e questo materiale può essere danneggiato quando usato con l’olio di cocco, rendendo i preservativi meno efficaci e aumentando il rischio di rottura.

Se vuoi usare l’olio insieme ai preservativi contatta il produttore per un’assicurazione che si possa fare. Non fidarti troppo delle persone che vendono i preservativi al supermercato o in farmacia, sfortunatamente i preservativi non sono trattati come prodotti “seri” e quindi a volte non viene fornita tutta l’istruzione necessaria sul prodotto.

Si può usare l’olio di cocco con i sex toys?

Questo dipende dal materiale del prodotto e non dipende dalla qualità del sex toy che usi. In generale se il tuo sex toy è di silicone puro e solo questo materiale, puoi fidarti.

Il problema è che tanti negozi, anche quelli più grandi in Italia vendono delle miscele di silicone non comunicando questo fatto a chi compra il sex toy: per questo è importante comprare da negozi che informano apertamente dove comprano i prodotti e parlando della sicurezza.

Sex toys di silicone (quello vero)

Di solito i produttori non raccomandano l’uso dei lubrificanti a base d’olio con i sex toys. In realtà anche noi, Brutta Figura, non lo consigliamo. Questo perché secondo noi questa categoria va approcciata con consapevolezza e non ogni materiale va d’accordo con i lubrificanti a base d’olio.

Toys di silicone e l'olio di cocco

Nel caso di silicone puro (quindi non di miscele di silicone con altri materiali), l’olio di cocco può essere usato senza qualsiasi preoccupazione. Il silicone non interagirà e può essere usato senza qualsiasi forma di degrado del prodotto.

Un consiglio kinky

"Ho letto che non si può usare l’olio con silicone!"

C’è un mito secondo cui l’olio di cocco può distruggere un toy di silicone. Secondo alcune aziende l’olio viene assorbito dal giocattolo oppure il lubrificante velocizza il degrado. Questo succede, ma solo quando aziende poco serie che vendono prodotti di TPR e altri materiali sotto l’etichetta di silicone. Se il tuo giocattolo è danneggiato, si scioglie, si deforma dalla conservazione o dall'olio? Non è silicone.

Vibratori con elementi di plastica

Se hai un vibratore, è molto probabile che abbia il manico di plastica ABS. Questo materiale permette di creare un design più chiaro con dei tasti più pronunciati. Sfortunatamente non puoi usare l’olio di cocco con questi toys visto che la plastica può degradarsi.

L’olio di cocco e i batteri

Un aspetto molto importante dell’uso di olio di cocco è l’aspetto dei batteri. Alcune persone hanno segnalato un aumento delle infezioni vaginali con l'olio di cocco e ritengono che sia dovuto al fatto che gli oli possono aiutare i batteri a rimanere più a lungo nella vagina. Per assicurarti che questo non accada, alcuni medici raccomandano lavare via l’olio dopo i rapporti sessuali.

Come usare l’olio?

Se non hai mai usato l'olio di cocco internamente, inizia con un cucchiaino (5 grammi) e testa la risposta del tuo corpo. Ricordati che puoi cominciare con una piccola quantità e aggiungere dell’olio secondo le esigenze.

Come preservarlo?

Per non introdurre batteri nel barattolo in cui tieni l’olio, assicurati che stai usando un contenitore piccolo con un coperchio. Ogni volta che hai introdotto un dito nel contenitore, dovrai pulirlo e cambiare l’olio. Altrimenti puoi favorire la crescita dei batteri.

selezionare le opzioni