Vai direttamente ai contenuti
Spedizione gratuita sopra €50
Resi fino a 30 giorni
⭐⭐⭐ 5/5 dalle recensioni ⭐⭐⭐
Spedizione gratuita sopra €50
Resi fino a 30 giorni
⭐⭐⭐ 5/5 dalle recensioni ⭐⭐⭐
Spedizione gratuita sopra €50
Resi fino a 30 giorni
⭐⭐⭐ 5/5 dalle recensioni ⭐⭐⭐

Come pulire i nostri giocattoli

Dopo un momento di piacere, nessuno vuole pensare alle pulizie, ma pulire i giocattoli è essenziale se vogliamo che durino per anni. Pulire i giocattoli è necessario tanto quanto lavare...

Dopo un momento di piacere, nessuno vuole pensare alle pulizie, ma pulire i giocattoli è essenziale se vogliamo che durino per anni. Pulire i giocattoli è necessario tanto quanto lavare i piatti, ma con le giuste conoscenze può diventare un semplice rituale dopo il sesso. Non è necessario farlo immediatamente, ma è importante prendersene cura dopo una sessione di gioco. Ecco come fare.

Cominciamo verificando di che materiale si tratta

Prima di scegliere di affogare i nostri giocattoli nell’alcol rosa - spoiler: non lo si fa quasi mai -, dobbiamo sapere di cosa sono fatti. Il primo step è quindi conoscere la porosità del materiale. Silicone, metalli, plastica ABS, diversi tipi di vetro e legno (se coperto bene) non hanno pori e possono essere usati in totale sicurezza dopo il lavaggio. Invece materiali come TPR, TPE, gomma e lattice hanno pori che possono covare batteri, virus e funghi anche dopo le pulizie più approfondite. 

Come scoprire di cosa è fatto il tuo giocattolo? Controlla la scatola, il sito o contatta il produttore. Sul nostro sito descriveremo per ciascun prodotto il miglior metodo di lavaggio.

Laviamo dopo ogni uso

È importante lavare il giocattolo dopo ogni uso. La superficie dei nostri giocattoli può infatti ospitare diversi tipi di organismi patogeni. Nell’ipotesi di una malattia sessualmente trasmissibile o di un’infezione del tratto urinario, funghi e virus possono sopravvivere nel tempo e causare una seconda infezione anche dopo essere guariti una prima volta. Perciò è molto importante assicurarsi di aver sanificato correttamente i giocattoli. 

Nota bene: non ti puoi infettare da cose che non hanno mai toccato la superficie del tuo dildo. È buona abitudine lavare i sex toy sia per evitare infezioni di cui non siamo a conoscenza, sia per preservarli e allungarne la vita. 

Un’ulteriore accortezza sarebbe lavare nuovamente i nostri giocattoli prima di ogni utilizzo. Così possiamo assicurarci di non entrare in contatto con sporcizia e polvere che i toys potrebbero aver raccolto nel frattempo.

Come pulire ogni materiale

Se hai acquistato il tuo giocattolo da Brutta figura puoi trovare istruzioni dedicate al tuo giocattolo nella sezione sulla pulizia all’interno della descrizione del prodotto. Se hai dubbi su come farlo, scrivici! 

Vediamo ora i principali materiali uno ad uno.

Silicone, vetro borosilicato e metallo

Questi materiali sono molto facili da pulire in maniera sicura. Se il tuo giocattolo non vibra (non ha un motore) puoi immergerlo in acqua bollente sul fuoco per 3-5 minuti per una disinfezione profonda (ma non sterilizzazione). Altrimenti puoi riporre il tuo sex toy in lavastoviglie selezionando il programma con la temperatura più alta. Dopo un ciclo in lavastoviglie, risciacqua la superficie del giocattolo per rimuovere eventuali tracce di sapone.

Nel caso invece di giocattoli con motori e batterie, ti consigliamo di pulire usando un sapone delicato e mettere il giocattolo sotto il rubinetto con acqua tiepida per pulire la superficie. Assicurati in ogni caso che il giocattolo sia impermeabile. Se non lo fosse, non immergere il sex toy nell’acqua: puoi invece utilizzare un panno bagnato con sapone. Ma ricordati che è sempre meglio comprare sex toy impermeabili e assolutamente evitare quelli neanche resistenti all’acqua.

Plastica ABS

Usa sapone delicato e acqua tiepida corrente per giocattoli impermeabili. Usa un panno bagnato se il tuo giocattolo ha un motore e non è impermeabile (e ricordati di comprare giocattoli almeno resistente all’acqua). Non mettere il sex toy in acqua bollente: la plastica ABS non deve essere messa in temperature così alte.

Masturbatori di elastomeri per il pene

I masturbatori sono gli unici prodotti contenenti elastomeri (un materiale che naturalmente presenta pori) che riteniamo sicuri per il corpo grazie alla lunghezza del tratto urinario del pene. Il metodo da usare con questi masturbatori implica sempre l’utilizzo di sapone neutro o delicato e acqua tiepida. La maniera specifica di lavarlo dipende però dal giocattolo: per i giocattoli molto elastici (come il Tenga Bobble) puoi invertire interno-esterno in modo da pulire in profondità la parte penetrabile, mentre giocattoli con un corpo rigido (come il Tenga Air Tech o l’Arcwave Pow) avranno un metodo diverso che devi controllare sulla scatola. Sul nostro sito, puoi trovare indicazioni specifiche per ogni prodotto, consultandone la descrizione.

Asciughiamo sempre

È importante sapere che ogni diverso organismo ha una sua specifica probabilità di sopravvivere su un giocattolo. Per esempio, la maggior parte dei batteri non potrebbe durare a lungo su un dildo che non sia umido. Per questo, dopo il lavaggio dobbiamo asciugare i giocattoli e riporli in un ambiente secco che non sia esposto al sole. Per asciugarli puoi usare un asciugamano, la carta non è una buona idea visto che può appiccicarsi ad alcuni giocattoli fatti di silicone.

L’asciugatura è molto importante per i masturbatori che presentano tante rughe o pieghe sulla loro superficie e che possono quindi trattenere l’umidità.

I cleaner

In momenti di particolare pigrizia puoi usare spray per la pulizia dei sex toy. I prodotti da usare senza acqua sono però come gli shampoo senza risciacquo: la sporcizia rimane sulla superficie e alla fine deve essere rimossa sciacquando con acqua tiepida.

Carrello

Il carrello è vuoto.

Inizia a fare acquisti

selezionare le opzioni